Una Festa da Favola in Via Martinetti – Punto per Punto

Martinetti Prima della Festa 6

C’era una volta,
in fondo a un cortile come un tempo se ne vedevano tanti nella Grande Città, una scaletta solitaria.
I curiosi, che si avventuravano per i suoi gradini, giungevano a una porta, anch’essa dall’aspetto alquanto comune.
Spalancato l’uscio, però, si entrava nella misteriosa dimora di quattro fatine buone (anche se, a volte, potevano sembrare un po’ stravaganti)!
Nella casa non c’erano stanze, bensì boschi incantati e nuvole colorate.
Sollevata una magica tenda arancione, si metteva piede sulla superficie di una stella che cambiava forma in un batter di ciglia: diventava un prato su cui correre a piedi nudi, un castello in cui giocare a Dame e Cavalieri, un festoso teatro per musici, attori e burattini, o, ancora, un’oasi di serenità dove chiudere gli occhi e immergersi in riflessioni profonde.
Dentro queste sale, lo spazio e il tempo perdevano di significato e, presto, anche gli ospiti cominciavano a cambiare, riscoprendo i propri pensieri felici. I bambini non volevano più andare via e gli adulti non vedevano l’ora di tornare.
Passarono gli anni finché, un bel giorno, le quattro fatine tirarono a lucido la loro casetta, come si fa nelle occasioni solenni, e invitarono tutti a una straordinaria festa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Team di Associazione PuntoUno

Annunci

Liberi Tutti, libera tutto! – Punto di Forza

FestaChiusuraMartinetti

La prossima tappa del grande viaggio di Associazione PuntoUno è alle porte.
Per saperne di più, scaricate qui il PDF della “comunicazione di transito”.

Quindi, Ready?|Steady?|Go! Si Festeggia!

Tra due giorni, Giovedì 29 Maggio vi aspettiamo, dalle ore 17.00 fino alle ore 19.00, per l’ultima volta in Via Martinetti 28.

Ad accogliervi troverete un bastimento carico di:

Ricordi, Saluti, Bibite & Merendine, Asta Teatrale, Giochi, Libri e Much More!
Sarà un’occasione unica e imperdibile per portarsi a casa pezzi storici di Associazione PuntoUno, a prezzi d’Asta Teatrale!

Qualche esempio? Dal mitico Cerbiatto del Bosco Incantato al concreto tavolo piegevole Nordendalle tende Igloo da piazzare in balcone per un fresco rifugio alla Cucina Piccoli Chef della famosa casa svedese, dai Libri ai Giocattoli, dal meraviglioso Prato Verde ai grandi Pouf bianchi, dai kit per realizzare le Candele ai magici scampoli per un’estate all’insegna del fai da te, dagli sgabelli d’ogni misura ai coloratissimi set da PicNic, dagli indimenticabili, unici e autentici Bauli e Cestini alle più moderne librerie Expedit!

Orario per adocchiare e valutare il vostro oggetto preferito: Giov. 29 Maggio dalle 17.00 alle 18.00.
Venite, guardate, scegliete e quotate. Dalle 18.00 in poi, liberi tutti di fare ognuno la propria miglior offerta all’Asta Teatrale.

Ci farebbe tanto piacere chiudere tutti insieme con un bel Brindisi finale di “Buona Vita”, per rivederci dopo le vacanze ai Corsi, Consulenze, Trattamenti, Officina di Compiti e alle giornate di Formazione in Via Faruffini 6 e presso le vostre Scuole e Organizzazioni con Progetti di Teatro, di Riequilibrio, di Sportello d’Ascolto e di Counseling, di Inglese, Robotica, Yoga e much much more!

Il Team di Associazione PuntoUno

Dom. 25 Maggio – Invito 3 incontri di Massaggio Infantile Gratuiti – Punto di Forza


Bebèneo-mamme e neo-papà, questo appuntamento è per voi! 
 Domenica 25 Maggio presso la sede di via Martinetti 28 di Associazione PuntoUnodalle 11:00 alle 12:00 si terrà il primo dei 3 incontri Gratuiti di Massaggio Infantile. Come saprà chi ci segue con affetto, Associazione PuntoUno ospita regolarmente il Corso di Formazione dell’AIMI e, in tali occasioni, le famiglie dei bimbi tra 0 e 10 mesi possono partecipare agli incontri per apprendere l’arte del Massaggio Infantile. Non perdete l’occasione di regalare al vostro cucciolotto una super coccola e ricordate che gli altri due appuntamenti si terranno il 30 Maggio e il 1 GiugnoPrenotate subito il vostro incontro gratuito telefonando ai numeri: 02-37072105 o via email: info@associazionepuntouno.net

Spargete la voce, come sapete fare solo voi! Grazie:-)

Il Team di Associazione PuntoUno

Fiabe in Musica, un sabato sera per tutta la famiglia – Punto per Punto

Fuoco Danzante

Che bella serata!
Di solito sono scettica e non mi lascio coinvolgere con facilità nelle
proposte un po’ alternative delle mie colleghe. Questa volta, però, ho voluto esserci.
È un sabato di poggia, nel tardo pomeriggio. L’incontro in Associazione PuntoUno è aperto alle famiglie con bambini di ogni età.
Quando arrivo nella sede di via Martinetti 28, con Jacopo e Caterina, trovo una bella atmosfera ad accoglierci. Tanti bambini attendono che qualcosa succeda, poi c’è Luz con i suoi strani strumenti musicali.
La serata si accende e veniamo cullati dalle calde note di un piccolo flauto, lungo poco più di 10 centimetri. Le parole di Luz ci accompagnano attraverso le avventure del piccolo Caio, del Re e dei Taliti, mostriciattoli che vivono rintanati su un’isola in mezzo al mare. Parole e suoni s’intrecciano perfettamente in una trama fantastica.
I bambini ascoltano affascinati: si sdraiano sui tappeti e sui cuscini, cercando la posizione più comoda per godere al massimo di questo magico momento.
Gli adulti sorridono, rilassati e divertiti dalle novelle inventate da Luz. Ascoltare
qualcuno che narra una fiaba è un bellissimo regalo. Riaccende il ricordo dei racconti della buonanotte scanditi dalla voce della mamma e della nonna.
I canti si susseguono, gli strumenti si alternano, un bimbo si alza e balla, completamente
immerso nelle immagini create dalle canzoni di Luz.
Altre parole, altre emozioni: è la volta della simpatica tartaruga che impiega sei mesi a raggiungere la casa della strega, per farsi dire la parola magica che permetterà a tutti gli animali di assaggiare i frutti dell’albero magico.
Ci crogioliamo ancora un po’ in questa piacevole atmosfera, condividiamo l’unicità dell’esperienza, mangiamo qualcosa e conosciamo chi viene in Associazione PuntoUno per la prima volta. Una mamma si avvicina dicendo che è come se, questa sera, avesse trovato una perla in un’ostrica. Ha ragione: è un momento prezioso.
E l’incantesimo non si spezza. Mentre scrivo queste righe, mio figlio ascolta il CD delle canzoni di Luz, canta con sua sorella e dice al suo papà: “Se fossi venuto anche tu, ti sarebbe piaciuto molto”.

Rachele & il Team di Associazione PuntoUno

Il Massaggio infantile, un piacere naturale – Punto per Punto

Bimbo che dorme

La mia bimba ha poco più di 2 anni e, dopo tanto tempo, oggi pomeriggio le ho riproposto il Massaggio AIMI.
Non voleva saperne di dormire. Sul lettone l’attendevano i suoi pupazzi preferiti, ma niente: lei se ne stava ben distante e mi osservava con lo sguardo furbetto di chi ha sonno ma non intende mollare. In quel momento, mi si è accesa la lampadina e ho ricordato i suoi primi mesi di vita, quando il nostro rituale serale pre-nanna prevedeva un bel massaggio con tanto di olio e musichina di sottofondo. Allora, le ho chiesto se mi aiutava a massaggiare i bambolotti, come facevo con lei quando era più piccola. L’espediente ha funzionato: è arrivata al mio fianco e ha rilanciato, proponendosi al posto dei suoi amichetti di stoffa.
Ho iniziato dalle gambe, mi sono spostata con sicurezza attraverso il corpo per arrivare al viso. Qui mi sono soffermata, notando come cambiava la frequenza del respiro della piccola. Si è rilassata e, in un attimo, si è abbandonata tra le braccia di Morfeo. Questa volta non c’era la musica di sottofondo: le cantavo la ninna nanna dell’AIMI e lei mi accompagnava… la ricordava ancora. In fin dei conti, è passato un annetto, ma l’ha ascoltata molto.
Che bei ricordi e quante emozioni può risvegliare un massaggio.

Loredana & il Team di Associazione PuntoUno

Punto di colore – L’Acchiappasogni che insegna l’inglese

AcchiappaSogni

Catturare e far avverare i propri sogni è più facile, grazie a questo Laboratorio fai da te.
Noi l’abbiamo messo in pratica con i bimbi di 6-10 anni impegnati nei fantasiosi viaggi del Corso English Adventure!, che si svolge tutti i lunedì dalle 17:00 alle 18:00 nella sede di via Martinetti 28. Per realizzare l’Acchiappasogni, servono elementi molto comuni e un po’ di pazienza. Come ciliegina sulla torta, vi consigliamo di ritagliare e incollare canticchiando la poesia del Dream Catcher. L’effetto magico è assicurato!

Occorrono:

  • Spago
  • Forbici
  • Nastro adesivo
  • Colla
  • Perline colorate
  • Cartoncino
  • Nastro colorato
  • Piume

The Dream Catcher Poem
Hanging by the window,
the dream catcher waits,
to catch me a dream, that’s hopefully great.

Quiet and still, it waits in the night,
to catch a dream, traveling in flight.

Its web is of leather, its feathers light,
the magic it works, carries great height.

Will it bring me a lover, a funny story or song?
or, will it bring nightmares
where everything goes wrong…

The time is now near, for me to lie down
and wait for a dream that’s happy and sound.

Dream catcher, dream catcher,
caution you please,
my heart is now calm, my mind is at ease

Go in the night and find what you will,
catch me a dream
that’s meaningful and still…

Il Team di Associazione PuntoUno