Dom. 25 Maggio – Invito 3 incontri di Massaggio Infantile Gratuiti – Punto di Forza


Bebèneo-mamme e neo-papà, questo appuntamento è per voi! 
 Domenica 25 Maggio presso la sede di via Martinetti 28 di Associazione PuntoUnodalle 11:00 alle 12:00 si terrà il primo dei 3 incontri Gratuiti di Massaggio Infantile. Come saprà chi ci segue con affetto, Associazione PuntoUno ospita regolarmente il Corso di Formazione dell’AIMI e, in tali occasioni, le famiglie dei bimbi tra 0 e 10 mesi possono partecipare agli incontri per apprendere l’arte del Massaggio Infantile. Non perdete l’occasione di regalare al vostro cucciolotto una super coccola e ricordate che gli altri due appuntamenti si terranno il 30 Maggio e il 1 GiugnoPrenotate subito il vostro incontro gratuito telefonando ai numeri: 02-37072105 o via email: info@associazionepuntouno.net

Spargete la voce, come sapete fare solo voi! Grazie:-)

Il Team di Associazione PuntoUno

CPS Milano, 5 Elementi di Benessere per gestire lo Stress – Punto per Punto

CPSChiusuraCorso

Il 9 maggio, presso il Centro PsicoSociale di Corsico (Milano), si è concluso “Cinque
Elementi di Benessere”, approfondimento del corso base “Un Luogo Sicuro: Riequilibrio
Energetico e Tecniche di rilassamento”.
Il corso, sviluppato da Associazione PuntoUno, era indirizzato a medici, operatori sanitari e pazienti dell’ospedale San Carlo. L’obiettivo era di aiutarli a riconoscere i propri segnali di stress e ad acquisire tecniche di consapevolezza, pensiero positivo, rilassamento e riequilibrio energetico utili nella quotidianità.
Secondo l’American Psychological Association, infatti, possiamo immaginare lo stress come la corda di un violino: se la tensione è poca, il suono sarà spento e cupo; se è troppa, sarà stridulo oppure la corda si spezzerà. Lo stress può darci il colpo di grazia o rendere frizzante la nostra vita. Il segreto sta nel saperlo gestire. Come?
Anzitutto, bisogna imparare ad ascoltare i propri bisogni fisici, emotivi, mentali e
spirituali, ricavare uno spazio per se stessi, anche solo per espandere il respiro.

“Ho sempre avuto difficoltà a ricavare un piccolo spazio per me stessa. Questa esperienza mi ha consentito di farlo senza sensi di colpa. Il piacere di condividere è, per me, fonte di energia positiva. Ho riscoperto la piacevolezza di ascoltare i segnali negativi per riportarli in armonia.”

Il secondo passo è imparare a orientare il pensiero alla positività e alle soluzioni. Ciò
porta a individuare le risorse con cui affrontare le turbolenze quotidiane.

“Questo corso mi ha insegnato a pensare in positivo. Devo dire che spesso ci riesco.”

Ultimo, ma non meno importante, è apprendere le tecniche di rilassamento e riequilibrio
energetico da utilizzare al momento del bisogno.
Conosciamo organi e apparati, pensieri ed emozioni, ma l’essere umano è dotato anche di un sistema energetico, da cui si può partire per costruire il proprio Benessere.
Nella Medicina Tradizionale Cinese, da migliaia di anni, lo studio dell’energia del corpo ha un ruolo di primo piano. I Cinesi osservarono che non tutte le energie in circolo nel corpo umano attraverso i Meridiani (Canali Energetici) hanno le stesse qualità. Così associarono i diversi tipi di energia ai 5 elementi: Metallo, Acqua, Legno, Fuoco e Terra.
Essere consapevoli della qualità della propria energia, e conoscere le caratteristiche
dell’elemento collegato, facilita la scelta di tecniche ed esercizi cui ricorrere per
mantenersi in equilibrio.

“Grazie di cuore per questo percorso in cui ci avete guidato nei meandri energetici tra corpo, mente e spirito con grande professionalità. Soprattutto, grazie per il “cuore” con cui avete agito. Spero di incontrarvi ancora nel mio sentiero di vita e vi auguro di realizzare tutti i vostri sogni.” Lina

Gli incontri al CPS di Milano sono stati per noi un’occasione speciale di condivisione e
arricchimento professionale.
Da settembre, la formazione in tecniche BioNaturali per il Benessere rivolto a insegnanti, pedagogisti, psicologi, educatori, counselor e operatori sanitari, riprenderà presso la sede di Associazione PuntoUno, in via Faruffini 6

Valentina & il Team di Associazione PuntoUno

Componi il tuo Bouquet di Benessere BioNaturale – Punto di Forza

Campo selvatico

È Primavera. È il tempo della rinascita, di nuovi sogni e speranze. È il momento di
raccogliere le forze per raggiungere (o ritrovare) il proprio Benessere, per sbocciare,
crescere e brillare al sole.
In questo senso, sono tante le proposte per adulti e bambini in ambito BioNaturale, ma quale scegliere?
Associazione PuntoUno ti offre la sua pluriennale esperienza per accompagnarti nella scelta della proposta più indicata per te.
Prenota una prima consulenza gratuita con la nostra Pedagogista del Benessere per conoscere, scoprire e sviluppare il tuo percorso personale.

Clicca il depliant qui  e scarica il PDF con la proposta completa di Associazione PuntoUno.

Per info e prenotazioni: info@associazionepuntouno.net o tel. 02.37072105

Il Team di Associazione PuntoUno

Invito – Una Tenda Rossa per festeggiare insieme l’Equinozio di primavera – Punto di Forza

Cos’è la Tenda Rossa? La Tenda Rossa è uno spazio di incontri al femminile. Uno spazio antico, dimenticato e riemerso nei nostri tempi. Uno spazio dove le donne di tutte le età possono raccogliersi, raccontarsi, festeggiare la loro femminilità, ritrovare il loro legame naturale con la natura, il loro ciclo, la luna e il sacro. Dove possono meditare, ridere, scambiare, crescere, trovare la sorellanza e divertirsi. 

Chi partecipa? Le donne, di tutte le età, che partecipano possono portare un telo rosso da casa per finire di costruire la tenda vera e propria. Meglio se si vestono anche loro di rosso. Portano un cibo da condividere durante la serata con le altre (perché femminile significa anche nutrimento) e, soprattutto, portano loro stesse, la loro storia, la loro esperienza, la loro parola, la loro presenza. 

Chi conduce la Tenda? Chi conduce la Tenda è una partecipante anche lei. Il suo compito è dare un contenimento al gruppo e di portare degli strumenti utili per esplorare la nostra femminilità. Strumenti come una meditazione, un atto creativo, una lettura, un piccolo rituale… secondo il tema della Tenda. 

La Tenda Rossa di primavera – Venerdì 21 marzo, dalle 20:00 alle 22:30 in Associazione PuntoUno ospitiamo una Tenda Rossa per festeggiare insieme l’Equinozio di primavera e fare fiorire i nostri nuovi desideri e sogni (piccoli e/o grandi), appoggiandoci alle energie vergini e rinnovatrici della primavera.

La Facilitatrice di questa Tenda Rossa è Carine Maset, life coach e Doula. Carine è appassionata dell’universo femminile e dei numerosi momenti di rinascita delle donne. Affianca le donne che sentono di avere bisogno di un sostegno emotivo nei diversi momenti di cambiamento che attraversano. Lo fa, come una partner di viaggio, essendo vicino a loro attraverso la sua presenza, il suo ascolto e le sue domande. Crede nella forza del gruppo di donne, quando condividono senza giudizio e con amore, per questo conduce delle Tende Rosse. 

Come partecipare? –  Per partecipare alla Tenda Rossa di primavera con Carine Maset presso Associazione PuntoUno| Il Baule del Benessere nella sede di Via Faruffini 6- MILANO (MM1 De Angeli), contattate Carine al numero di telefono 346 23 67 869 o per email: carine.maset@laboflight.com.

Il contribuito per la partecipazione è di  20 euro, e chi partecipa è invitata a:

  • portare un telo rosso
  • portare un cibo che vi fa ricordare la primavera e da condividere con le altre partecipanti
  • vestirsi con qualcosa di rosso

Speriamo di incontrarvi per scambiare un caro saluto e augurarci una primavera piena di Femminilità che fiorisce. Ogni tanto ci vuole 🙂

Il Team di Associazione PuntoUno

Punto per Punto – A cena con Sushi, dopo un trattamento Reiki

La cucina giapponese è ormai tra le più gradite in Italia. C’è a chi piace il sushi e a chi il sashimi, chi li preferisce accompagnati da wasabi, soia e tè verde, o da una birretta giapponese come Asahi o Sapporo. Ma i racconti sui piaceri della cucina li lasciamo alla nostra cara chef Sonia.
Adesso vogliamo riportarvi i primi commenti ricevuti in merito al Reiki. Si tratta di una “new entry” tra i vari trattamenti che Associazione PuntoUno offre presso la propria stanza Bio-Energetica come Shiatsu, Reflessologia Plantare, Massaggio Ayurvedico e Linfodrenante, ma Manuela, la nostra operatrice Reiki, è tutt’altro che “nuova”.
Da anni, Manuela si dedica al Reiki, il cui il nome deriva dalla pronuncia di due caratteri giapponesi che descrivono l‘energia in sé: ‘霊 rei’ – significante ‘l’aldilà’ o ‘spirituale’ e 気 ki –  qui nel significato di ‘energia’ o ‘forza vitale‘. Nei prossimi giorni, Manuela ci introdurrà al Reiki. Per ora, vi lasciamo con un altro commento energetico di una signora soddisfatta 🙂

Sono entrata nella sala del benessere per il trattamento Reiki che ero chiusissima per un forte raffreddore, facevo fatica a respirare e mi sentivo un po’ “malaticcia”; mentre Manuela mi trattava, il naso mi si è aperto come pure le orecchie e, alla fine (compresa qualche piccola dormitina, durante il trattamento), mi sentivo molto meglio. Respiravo bene e, soprattutto, ero piena di energia, che mi è durata tutto il giorno!Grazie!” R.

E per chi volesse “gustarsi” un trattamento Reiki, telefonate o scriveteci pure per organizzare una prova omaggio. 

Un energetico saluto,
Valentina, Loredana, Marielle & Rachele

Punto e accapo – A piedi nudi nella Reflessologia Plantare

Reflessologia Plantare

Oggi abbiamo fatto due chiacchiere con Claudia, la nostra Reflessologa Plantare.

Cosa ti ha spinto a diventare Reflessologa?
Dopo essermi dedicata per tanto tempo all’attività lavorativa nell’azienda di famiglia, avevo capito che non era il mio percorso. Dentro di me era “assopita” una parte cui avevo concesso troppo poco spazio nella mia vita, fino a quel momento. Parlo della “passione” per i rimedi naturali. Ho preso in mano il mio futuro e ho iniziato a studiare naturopatia per portare benessere alle persone: un progetto di vita completamente nuovo! All’Accademia Naturopatica ho conosciuto il grande amore :-):
la Reflessologia Plantare!

Perdona l’ignoranza, ma cos’è esattamente la Reflessologia Plantare?
Nel campo delle tecniche naturali, la Reflessologia Plantare è tra le più conosciute.
È un’antica Arte della Salute: si definisce “Scienza dei Riflessi” perché utilizza la corrispondenza tra punti del piede (detti riflessi,appunto) e i vari organi del nostro corpo. Attraverso una serie di tecniche di manipolazione, si individuano eventuali blocchi energetici che impediscono il buon funzionamento degli organi e che turbano l’equilibrio psicofisico. Stimolando i punti corrispondenti alle parti del corpo, la Reflessologia Plantare sollecita l’organismo all’auto-guarigione.

Stiamo parlando di “lettura del piede”?
Senza prevedere il futuro, però! Scherzi a parte, i piedi riflettono la persona con tutte le sue caratteristiche: energetiche, fisiologiche, anatomiche, emozionali, mentali, psicologiche e perfino spirituali. Si può affermare che viene inviato un messaggio; successivamente, il cervello interpreta il segnale, formula una risposta adeguata e, quindi, intraprende l’azione più opportuna. Tale attività si manifesta a livello del subconscio, dove non esistono parole per descrivere quanto sta accadendo.

Okay, ma una volta superato l’imbarazzo (presente almeno in alcuni di noi) di farsi “schiacciare” i piedi, che beneficio ci porta?
Ah guarda, se ne possono trarre mille benefici. Per esempio, risolvere una difficoltà immediata quale un improvviso mal di schiena o un problema di stipsi; ma la Reflessologia Plantare può dare un gran sollievo anche ai disturbi di carattere più ripetitivo, come quelli legati alla menopausa, alle allergie e ai dolori cronici: emicrania o sciatalgia. Esistono, poi, tante altre malattie in cui la Reflessologia ha un importante ruolo di supporto, come per chi soffre di sclerosi multipla o deve affrontare un ciclo di chemioterapia.

Grazie per la chiacchierata. Mercoledì 30 ottobre, quando sarai nuovamente qui da noi, approfondiremo ulteriormente l’argomento, vero?
Più che volentieri!

Un saluto di riflesso,
Valentina, Loredana, Marielle & Rachele