Punto per Punto – Conoscere lo Shiatsu in PuntoUno

Pensieri Shiatsu

Oggi, lo spazio Bioenergetico di Associazione PuntoUno, in via Faruffini 6, ha visto all’opera i Tori dello Shiatsu. Al termine di ogni seduta abbiamo raccolto, sul nostro quaderno, impressioni e commenti dalla penna di chi ha ricevuto il trattamento. Ne riportiamo un breve estratto, ringraziandovi nuovamente per essere venuti a trovarci e per aver condiviso con noi un po’ del benessere che avete riscoperto.

Come un fiore rinato, dopo un lavoro intenso, in un bellissimo giardino! Grazie!” Monica

Difficile riassumere in poche parole questa nuova esperienza, splendide sensazioni. Rinascere e scoprire l’importanza di sé. Grazie!” Marta

Grazie. Bello.” Mina

Un riequilibrato saluto,
Valentina, Loredana, Marielle & Rachele

Annunci

Punto di forza – Martedì spicco il mio Primo Volo

Primi Voli a dondolo

Siamo liberi di andare dove ci aggrada e di essere quelli che siamo“: l’infanzia è un momento carico di potenzialità, promesse e aspettative. È molto importante partire col piede giusto, per volare “più in alto e più lontano” di quanti ci hanno preceduto. È quanto si augura ogni genitore e nonno amorevole per i propri figli e nipoti, ed è anche ciò che i bambini di 0-3 anni sperimenteranno nello Spazio Gioco “Primi Voli” di Associazione PuntoUno. In compagnia di Suzette, i piccoli svolgeranno attività di movimento e laboratori creativi, prenderanno confidenza con la manipolazione di materiali morbidi e modellabili, in stanze accoglienti, arredate con giochi e oggetti che invitano alla scoperta.
Primi Voli decolla il 5 novembre, alle ore 10:45 in via Martinetti 28. La sua rotta prevede incontri settimanali il martedì e il giovedì per stimolare la socialità, lo sviluppo motorio e la fantasia dei bimbi. In quelle occasioni, i bambini possono essere accompagnati da un adulto, che si gode serenamente un tè e quattro chiacchiere in compagnia. Per salire a bordo, prenotate gli ultimi posti via e-mail a info@associazionepuntouno.net o allo 02.48752847.

Un caro saluto,
Valentina, Loredana, Marielle & Rachele

Punto per Punto – Addio a Berlino, benvenuto Club di lettura

Porta di Brandenburgo

Sembrano trascorsi mesi dall’ultimo incontro del nostro Club di Lettura – Libera un libro, per parlare insieme di “L’ ultima corsa per Woodstock”, scritto da Colin Dexter. Sono passate, invece, soltanto 5 o 6 settimane e, questa volta, abbiamo deciso di dedicarci al Cabaret. Non per ballare il tip-tap con tanto di frac e cilindro, naturalmente, ma per leggere il libro da cui è stato tratto il famoso film con Liza Minnelli e Michael York. Non sono in molti a sapere che “Addio a Berlino” di Christopher Isherwood è stato d’ispirazione per un musical di cui quasi tutti conosciamo una canzone: temi come “Money, Money, Money” o “Life is a Cabaret”.

Cabaret

Scopriremo, dunque, la misteriosa atmosfera che aleggiava sulla capitale tedesca a metà degli Anni ’30. Una pentola a pressione in cui coesistevano crisi economica, politica e razzismo: ingredienti che, miscelati, avrebbero fatto esplodere la tragedia della Seconda Guerra Mondiale.
“Addio a Berlino” è una bella lettura intensa per questi tre giorni di ponte. Poi, martedì 5 novembre guarderemo insieme “Cabaret”, parleremo di Isherwood e del suo libro, e paragoneremo la nostra realtà con quella di Berlino negli Anni ’30. Ci godremo la compagnia e, come Liza/Sally Bowles, qualche buon sigaro. Questo è il programma della serata:

Proiezione film: ore 20:30 – via Martinetti, 28
Discussione libro/film: ore 22:45
Scelta del libro e film per il prossimo incontro: ore 23:15

Chi non è ancora iscritto al Club di Lettura ed è interessato a partecipare, può comunicarcelo per e-mail: info@associazionepuntouno.net, o per telefono: 02/48752847.

Punto e accapo – Massaggio Ayurvedico: il Benessere in punta di dita

Ayurveda olio

Spesso, dopo un massaggio, rimaniamo sorpresi di quanto la persona che ci ha trattato capisca, in poco tempo, di noi. Per riequilibrare la situazione 🙂 abbiamo deciso di conoscere più a fondo gli specialisti che operano nel nuovo spazio Bioenergetico di Associazione PuntoUno, in via Faruffini 6. Vi presentiamo Paola, la nostra apprezzatissima specialista in Massaggio Ayurvedico.

Come hai scelto di diventare massaggiatrice?
Ho conosciuto il massaggio come paziente. Soffrivo di mal di schiena, cervicale e di quel genere di malesseri psicosomatici legati ai malumori della quotidianità. Gradualmente, mi sono avvicinata alle tecniche di meditazione, per ritrovare equilibrio tra mente e corpo e, di conseguenza, raggiungere una qualità della vita migliore. Ciò mi ha aiutato a scoprire un nuovo modo di star bene, prima di tutto con me stessa. Attraverso il massaggio, grazie al contatto, ho trovato il modo per trasmettere il benessere fisico e mentale che avevo raggiunto.

E perché, in seguito, ti sei specializzata nel Massaggio Ayurvedico?
La filosofia dell’Ayurveda insegna a vivere uno stile di vita che parte dal quotidiano e che, se interpretato nella maniera giusta, tende a darti una stabilità a 360 gradi. È un messaggio molto articolato e profondo, difficilmente inquadrabile in poche parole o in una sola seduta di massaggio. Il percorso che mi ha portato all’Ayurveda è legato al desiderio di rispondere a una serie di patologie tramite tecniche tradizionali, ossia che affondano le radici in un sapere millenario. Non mi stancherò mai di dire che l’aspetto rilassante e rigenerante legato al massaggio costituisce solo una delle molte sfaccettature della filosofia Ayurvedica.

A quale personaggio famoso vorresti praticare un Massaggio Ayurvedico, e perché?
Penso alla simpatica attrice Luciana Littizzetto, che con il suo modo di comportarsi sulla scena comunica un’impressione di costante iperattività. Ricorda un po’ quelle persone perennemente impegnate e stressatissime, incapaci di ritagliare un momento della giornata per ri-sintonizzarsi con se stesse, per ascoltare i propri bisogni. L’Ayurveda aiuta, invece, a prendere in mano la propria vita, a riscoprire i propri tempi, a vivere in armonia ma, soprattutto, pienamente la quotidianità seguendo “il giusto pensiero”, volendosi bene e ascoltando il proprio io, i propri bisogni e quelli di chi ci circonda. In sintesi, aiuta a stabilire una routine quotidiana “positiva”.

Punto per Punto – Scary Scary Spider, Boo Boo Bat & Pancake!

pancakes

In via Martinetti 28 è stata avvistata una strana creatura, con un cappotto arancione, una grande bicicletta nera da uomo e un Broomstick. Qualcuno, giustamente, ha commentato: “Ma non è ancora gennaio!”, al che la creatura ha risposto che lei viaggia con il fuso orario internazionale e che si stava preparando per la notte di Halloween!
Entrata nella sede di Associazione PuntoUno, ha dato lezioni di Broom Flying, ma non ai bimbi dei Primi Voli, bensì a un gruppo di giovani avventurieri in transito dal Giappone al Canada. Questa volta, quindi, il loro volo si è svolto a cavallo di una scopa (Broom, appunto). I coraggiosi viaggiatori sono atterrati sani e salvi; poi, con l’aiuto delle streghette
Roberta e Francesca, hanno notato che in Canada c’erano pochi alci e bandiere con la foglia d’acero. In compenso, era pieno di zucche, fantasmini, cappelli da strega, ragni e pipistrelli. Per fortuna, la signorina V aveva portato con sé un bell’orso polare, altrimenti non avrebbero trovato un filo d’ombra. Eppure… qualcosa non tornava. In un bel giardino stregato, nascosti in un angolino, c’erano dei gustosi Pancake guarniti con sciroppo d’acero! Yummy Yummy, mica male! Gustando questa prelibatezza, arricchita da una pozione di magica Ghost Water, l’intrepido signorino F ha cantato la canzone “The Itsy Bitsy Spider” e tutti si sono sentiti circondati da ragni ogni dimensione, con quelli più piccoli che andavano su e giù lungo le schiene. In seguito, è stata la volta di partire per il nord, e gli avventurieri alle prime armi hanno scritto e disegnato un vocabolario “halloweeniano” ricco di Pumpkin, Ghost, Broom, Bat and Spider. Gli esploratori più esperti, invece, hanno creato Spiders con sei/otto gambe e imparato a riprodurre gli Scary Monsters Noises.
Dopo uno spiritooooso vulcano di saluto in mezzo alle *signore di Pilates, i coraggiosi viaggiatori si sono augurati uno Scary Halloween.

*PS: Sorry girls, ma gli spiritelli impazzano ovunque in questo periodo e ci sono Dolcetti o Scherzetti anche per voi!

Punto per Punto – Halloween Monster Party: Attenzione! Strega in libertà

Halloween 31

Cari genitori, nonni e zii degli scheletri, pipistrelli, teste (fuori) di zucca e zombie,
è con una certa apprensione nel cuore che vi comunichiamo la notizia della fuga della famigerata Opper Strega.
L’incantesimo con cui l’avevamo confinata domenica scorsa è stato infranto, e ora la strega è pronta a reclutare il suo esercito di inquietanti creature Giovedì 31 Ottobre, proprio la sera di Halloween! Il suo scopo è di insegnare i trucchetti più ingegnosi per far riempire le borse dei mostriciattoli con dolcetti d’ogni tipo. Proprio così: è lei che aiuta a creare agili gatti neri, spettrali fantasmi e barcollanti Frankenstein nella sede di Associazione PuntoUno, presso via Martinetti 28. Dalle ore 17:00, i piccoli “aspiranti spaventatori” daranno sfogo alla propria immaginazione, creando sinistre maschere e imparando come far leva sul proprio fascino mostruoso per ottenere tonnellate di marshmallow, mandarini e caramelle. Noi miseri mortali dovremo solo sperare che la creatura che busserà alla nostra porta nella notte delle streghe sia clemente, dopo che avremo addolcito la sua anima affamata di cioccolato e zuccherini.
Dunque, cari genitori, nonni e zii, sappiate che i vostri figli e nipoti di 6 – 10 anni saranno i benvenuti al secondo Halloween Monster Party di Associazione PuntoUno, Giovedì 31 Ottobre alle 17:00, per creare le maschere, imparare il Ballo dello Scheletro, la Canzone della Zucca e tutti i trucchi delle streghe della Foresta di Sherwood.
Prenotate entro oggi, martedì 29 ottobre. Il costo per partecipante è di 15 euro più tessera associativa.